Con l’obiettivo di verificare la capacità di contrastare attacchi cibernetici simulati contro reti e sistemi, Poste Italiane ha partecipato attivamente alla terza esercitazione nazionale di sicurezza informatica, denominata “Cyber Italy 2015″, che ha visto la partecipazione di Istituzioni pubbliche nazionali e società private appartenenti al settore energia, comunicazioni, finanza, trasporti, e altre società di servizi.

L’iniziativa, promossa dal Nucleo per la Sicurezza Cibernetica e coordinata dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso il CERT Nazionale, ha permesso di attuare quanto previsto nell’ambito del Quadro Strategico Nazionale per la Sicurezza dello Spazio Cibernetico e il Piano Nazionale per la Protezione Cibernetica e la Sicurezza Informatica in materia di cooperazione tra soggetti pubblici e privati, anche in virtù del fatto che quest’ultimi gestiscono le infrastrutture critiche nazionali.

Il comunicato stampa è disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e del CERT Nazionale.