Un attacco malevolo è stato messo in atto grazie alla propagazione di Wannacry (noto anche come WannaCry, WanaCrypt0r, WCrypt, o WCRY), il ransomware che ha infettato le reti informatiche di oltre 150 Paesi e oltre 200 mila sistemi Windows, danneggiando a vari livelli diverse aziende private e pubbliche amministrazioni. Il  bilancio dell’attacco che ha avuto inizio il 12 maggio scorso e che ha colpito principalmente Gran Bretagna, Russia, Cina, Ucraina e Taiwan, è tutt’ora provvisorio. (continua…)